PROMO SCUOLA 2014

EDOLO, Brescia – In montagna con le Guide alpine, per avvicinare i ragazzi delle scuole primarie e secondarie all’ambiente montano. È questo il cuore del progetto Promo Scuola 2014 che da settembre a dicembre le Guide Alpine della Lombardia porteranno nelle scuole lombarde. Gli interventi saranno per gli Istituti a titolo gratuito, dal momento che il progetto, fortemente voluto dal Collegio regionale delle Guide, è interamente finanziato dal Collegio stesso e da Regione Lombardia.

L’idea è quella di far vivere ai ragazzi un’esperienza diretta sul campo, al fine di migliorarne la motricità e favorire l’acquisizione delle corrette tecniche di progressione in ambienti naturali d’avventura. Gli studenti delle scuole primarie e secondarie quindi saranno accompagnati su diversi terreni, scelti in relazione alle varie fasce d’età ed alla natura del gruppo (numero dei partecipanti, rapporto numerico alunni e insegnanti, eventuale presenza di soggetti in situazioni di disagio).

Attraverso il Promo Scuola il Collegio Regionale Guide Alpine Lombardia intende prima di tutto promuovere la frequentazione dell’ambiente montano lombardo da parte dei più giovani. Il progetto permette inoltre di evidenziare la professionalità della Guida Alpina – Maestro di Alpinismo e dell’Accompagnatore di Media Montagna, con particolare riferimento alla specificità delle competenze in ambito didattico e tecnico.

Il Promo Scuola sarà presentato nelle scuole che ne faranno richiesta al più presto, dato il numero limitato dei posti disponibili. Pertanto gli insegnanti e i dirigenti scolastici che volessero partecipare, dovranno rivolgersi direttamente al Collegio regionale per richiedere l’intervento delle Guide Alpine nel loro istituto. Informazioni e contatti sono disponibili a questo link: http://new.guidealpine.lombardia.it/promoscuola2014/

Sono previste escursioni guidate, attività didattiche e motorie, in ambiente e presso gli Istituti scolastici, con la possibilità quindi di raggiungere circa 1200 studenti e relativi insegnanti.

Il costo del progetto è interamente sostenuto dal Collegio lombardo delle Guide Alpine e da Regione Lombardia.

(Ufficio stampa Guide alpine Lombardia)