CONVEGNO – LA RESPONSABILITA’ IN MONTAGNA

GuideAlpineLombardia_educational_montagna_estiva

La responsabilità della Guida Alpina in montagna, in equilibrio tra attività complessa ed attività pericolosa

Sondrio, venerdì 27 novembre 2015 alle ore 18 al Castel Masegra, in Via de’ Capitani di Masegra

Il convegno è riservato ai professionisti del settore e aperto ai giornalisti.

Interverranno:
Avvocato Claudio Ceriani del Foro di Milano, socio fondatore di SCF Studio Legale di Milano
Avvocato Ivan Fossati del Foro di Milano, socio fondatore di SCF Studio Legale di Milano

OBIETTIVI DEL CONVEGNO

Il convegno ha scopo formativo e informativo e affronta il tema della responsabilità civile della Guida Alpina alla luce della normativa italiana vigente in materia di responsabilità civile e della più recente giurisprudenza italiana.

Continue reading

ULTIMO MODULO A.M.M.

Accompagnatori_guidealpine_altavaltellina
Dieci giorni nel cuore delle Alpi in alta Valtellina hanno condotto gli allievi del corso AmM alla sua conclusione. Ha cominciato Bepi Magrin raccontando con entusiasmo i fatti e l’atmosfera della vita al fronte della guerra bianca al cospetto del monte San Matteo, tra baracche, filo spinato, ogive e altri reperti, a dimostrazione ancora oggi di quanto fosse tremenda la guerra lassù.  La val Cedec e la val Zebrù sono state teatro dell’ultima giornata di botanica e zoologia con Mauro Gobbi e Marco Caccianiga in un paesaggio spettacolare con i colori contrastati delle rocce, tra volpi, aquile e cervi. Poi tutti a preparare l’itinerario per il trekking d’esame con un’immersione tra carte escursionistiche, bussole, e schizzi di rotta con varianti e vie di fuga, per condurre i clienti virtuali in un percorso ad anello da Isolaccia al rifugio Falck in val Grosina al rifugio Federico in val Viola, per poi rientrare ad Isolaccia.

A spezzare la tensione ci hanno pensato, il quarto giorno, Alfredo Praolini e Flavio Berbenni presso la struttura dell’Aineva di Bormio illustrando quanto complesso sia il mondo della tutela e della previsione dalle valanghe e, durante il pomeriggio, Ciro Sertorelli nell’hangar dell’Agenzia Regionale Emergenza e Urgenza (AREU) di Caiolo facendo conoscere l’elicottero Agusta AB139, le sue modalità d’impiego e l’operatività della struttura sin dal momento della chiamata.

Accompagnatori_guidealpine_altavaltellina1
Finalmente la partenza per il trekking d’esame, sotto la lente delle guide Vanni Spinelli, direttore tecnico del corso, Adriano Greco e Fabrizio Pina, in una bella giornata d’autunno in cui gli allievi si sono alternati nelle prove di conduzione ed affrontato la preparazione di una gustosa cena in rifugio. La mattina successiva, la nevicata si e’ rivelata piu’ lunga, intensa e duratura delle previsioni; così, solo dopo il pranzo il gruppo si è diretto nella neve in un paesaggio inatteso, attraverso la via più breve e sicura al rifugio Federico, dove si è rifocillato e preparato per la terza giornata di trekking in cui sono riprese le prove di conduzione.

Un ultimo giorno di didattica si e’ svolto con il “Pirata” Vittorio Consolati che ha illustrato le possibili attività con i bambini coinvolgendo gli allievi in giochi di gruppo con mollette, palle di spugna, corde e quant’altro di facilmente trasportabile. Sono seguite le ultime due di prove d’esame: un’escursione sul Monte Scale e le prove di destrezza su terreni instabili e impervi.

Accompagnatori_guidealpine_altavaltellina2
Con lo stesso entusiasmo con cui sono partiti ormai un anno addietro, sempre vivo nel corpo docente, nel direttore tecnico Vanni Spinelli e nel direttore del corso Daniele Frigerio, gli allievi e i docenti si sono salutati, dopo un’esperienza che è il punto di partenza per la pratica di una professione che arricchisce enormemente la conoscenza della montagna e che la trasmette alla società. Appuntamento al traguardo finale agli esami di abilitazione di fine ottobre!

(Daniele Frigerio)

MILANO MONTAGNA

milano-montangna-2015

MILAN0 – Le Guide Alpine della Lombardia saranno tra i protagonisti di Milano Montagna, il Festival dedicato all’alta quota che si apre giovedì 8 ottobre presso l’Università degli Studi di Milano, dove si svolgerà fino a sabato 10. Diversi i momenti che le vedranno partecipi: un incontro sui giovani e le professioni di montagna, una serata dedicata al freeride, la presentazione dell’European Freeride Livigno 2016 e ancora una tavola rotonda sui cambiamenti climatici e le conseguenze che questi hanno sulle montagne.

La seconda edizione del Festival Milano Montagna si apre giovedì prossimo 8 ottobre alle 16 con “Giovani in action: Montagna e Impresa”, un convegno sui giovani e le professioni di montagna, sulle possibilità lavorative che le alte quote offrono e su come con i giovani si modifichino mestieri tradizionali. Tra i 12 ospiti presenti ci sarà anche Giulia Venturelli, Aspirante Guida Alpina del collegio Lombardo delle Guide Alpine. Sarà un momento di confronto con le principali istituzioni nazionali, pubbliche e private, impegnate sul tema dell’imprenditorialità innovativa per il territorio montano, in collaborazione con ERSAF – Ente per i servizi all’agricoltura e alle foreste di Regione Lombardia. L’incontro, coordinato da Anna Giorgi dell’Università degli Studi di Milano, sarà moderato da Alma Grandin giornalista Rai Tg1.

Tre ore più tardi, alle 19:30 sul palcoscenico dell’Aula Magna dell’Università di Milano saliranno le Guide Alpine lombarde Giuliano Bordoni e Bruno Mottini. Insieme al collega trentino Paolo Tassi e al freerider Massimo Braconi, presenteranno il film “I diari del Brac” e racconteranno di nuove e affascinanti linee di discesa su montagne sinora inesplorate per lo sci dall’Iran alla Georgia all’emisfero australe.

Venerdì 9 ottobre alle 11 del mattino si svolgerà invece la tavola rotonda “Come sta cambiando l’alta montagna: scienziati, alpinisti e divulgatori a confronto”. Le Guide Alpine Alessandro Gogna, Giampietro Verza e Luca Biagini, presidente del Collegio lombardo delle Guide, porteranno la propria esperienza e il proprio punto di vista, ragionando insieme agli altri interlocutori sul se, e in quale misura, le trasformazioni in atto in alta montagna provocano un maggior rischio nella sua frequentazione. Interverranno inoltre Claudio Smiraglia e Guglielmina Diolaiuti, ricercatori dell’Università degli Studi di Milano, e il giornalista scrittore Marco Albino Ferrari. Lo stesso giorno alle 20:20 Gogna presenterà una serata con Aron Durogati, campione di parapendio, ed Emilio Previtali, freerider, alpinista e scrittore.

Infine sabato pomeriggio alle 16:30 la Guida Alpina Alberto Marazzi insieme a Fabiano Monti, maestro di snowboard e ricercatore in Scienze Ambientali per Università dell’Insubria, presenteranno l’European Freeride Livigno 2016.

La seconda edizione di Milano Montagna si terrà nella sede di via Festa del Perdono 7 dell’Università degli Studi di Milano. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

Tutti gli eventi in programma a Milano Montagna sul sito della manifestazione http://www.milanomontagna.it/index.html

(Ufficio stampa Guide Alpine Lombardia)