MILANO MONTAGNA

milano-montangna-2015

MILAN0 – Le Guide Alpine della Lombardia saranno tra i protagonisti di Milano Montagna, il Festival dedicato all’alta quota che si apre giovedì 8 ottobre presso l’Università degli Studi di Milano, dove si svolgerà fino a sabato 10. Diversi i momenti che le vedranno partecipi: un incontro sui giovani e le professioni di montagna, una serata dedicata al freeride, la presentazione dell’European Freeride Livigno 2016 e ancora una tavola rotonda sui cambiamenti climatici e le conseguenze che questi hanno sulle montagne.

La seconda edizione del Festival Milano Montagna si apre giovedì prossimo 8 ottobre alle 16 con “Giovani in action: Montagna e Impresa”, un convegno sui giovani e le professioni di montagna, sulle possibilità lavorative che le alte quote offrono e su come con i giovani si modifichino mestieri tradizionali. Tra i 12 ospiti presenti ci sarà anche Giulia Venturelli, Aspirante Guida Alpina del collegio Lombardo delle Guide Alpine. Sarà un momento di confronto con le principali istituzioni nazionali, pubbliche e private, impegnate sul tema dell’imprenditorialità innovativa per il territorio montano, in collaborazione con ERSAF – Ente per i servizi all’agricoltura e alle foreste di Regione Lombardia. L’incontro, coordinato da Anna Giorgi dell’Università degli Studi di Milano, sarà moderato da Alma Grandin giornalista Rai Tg1.

Tre ore più tardi, alle 19:30 sul palcoscenico dell’Aula Magna dell’Università di Milano saliranno le Guide Alpine lombarde Giuliano Bordoni e Bruno Mottini. Insieme al collega trentino Paolo Tassi e al freerider Massimo Braconi, presenteranno il film “I diari del Brac” e racconteranno di nuove e affascinanti linee di discesa su montagne sinora inesplorate per lo sci dall’Iran alla Georgia all’emisfero australe.

Venerdì 9 ottobre alle 11 del mattino si svolgerà invece la tavola rotonda “Come sta cambiando l’alta montagna: scienziati, alpinisti e divulgatori a confronto”. Le Guide Alpine Alessandro Gogna, Giampietro Verza e Luca Biagini, presidente del Collegio lombardo delle Guide, porteranno la propria esperienza e il proprio punto di vista, ragionando insieme agli altri interlocutori sul se, e in quale misura, le trasformazioni in atto in alta montagna provocano un maggior rischio nella sua frequentazione. Interverranno inoltre Claudio Smiraglia e Guglielmina Diolaiuti, ricercatori dell’Università degli Studi di Milano, e il giornalista scrittore Marco Albino Ferrari. Lo stesso giorno alle 20:20 Gogna presenterà una serata con Aron Durogati, campione di parapendio, ed Emilio Previtali, freerider, alpinista e scrittore.

Infine sabato pomeriggio alle 16:30 la Guida Alpina Alberto Marazzi insieme a Fabiano Monti, maestro di snowboard e ricercatore in Scienze Ambientali per Università dell’Insubria, presenteranno l’European Freeride Livigno 2016.

La seconda edizione di Milano Montagna si terrà nella sede di via Festa del Perdono 7 dell’Università degli Studi di Milano. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

Tutti gli eventi in programma a Milano Montagna sul sito della manifestazione http://www.milanomontagna.it/index.html

(Ufficio stampa Guide Alpine Lombardia)