CORSO A.M.M. – QUINTO MODULO

DSC_0362

Botanica, zoologia, leggi e responsabilità dell’accompagnamento e tecnica di conduzione in sicurezza, questi i temi trattati durante il 5° modulo del corso per Accompagnatori di Media Montagna che si è svolto a Navazzo di Gargnano (BS) dal 6 al 10 aprile u.s.

Tra lezioni teoriche ed escursioni nel parco dell’alto Garda bresciano, i 18 corsisti sono giunti a metà del lungo e sempre più appassionante percorso che si concluderà ad ottobre 2017. Primi due giorni con l’avvocato Claudio Mattina che ha presentato un argomento a volte sottovalutato ma che invece è di notevole importanza: le leggi e la responsabilità nell’accompagnamento. Interessante la parte di conduzione sul terreno rapportata alle responsabilità che ne derivano a seconda di come questa venga effettuata.
Durante le escursioni, aiutati dal meteo sempre favorevole, abbiamo avuto modo, con i docenti Marco Caccianiga e Mauro Gobbi di continuare la scoperta della flora e della fauna del parco che ci ha regalato una gran varietà di fioriture nonché uova di rana temporaria e larve di salamandra.
La giornata trascorsa con Mauro Gobbi è stata particolarmente fortunata e ci ha permesso di ascoltare le voci di molti uccelli e di avvistare uno splendido gheppio che ci ha regalato la sua famosa e particolare manovra di volo denominata “spirito santo”.

DSC_0289

Nel corso dell’ultimo giorno, gli Istruttori G.A. Vanni Spinelli e Matteo Piccardi ci hanno fornito elementi molto importanti sulla tecnica di camminata su terreni di vario tipo e hanno introdotto il tema della conduzione in sicurezza di un gruppo di escursionisti sui sentieri.

Non è mancato nemmeno un po’ di allenamento di nordic walking, in preparazione alle prove di valutazione imminenti, con il nostro direttore, Daniele Frigerio. Insomma, le giornate si susseguono sempre molto intense e il modulo giunge al termine velocemente lasciandoci con la voglia di approfondire tutte le materie affrontate e di ritrovarci presto ai piedi delle Grigne, dove, nel mese di maggio si svolgerà il 6° modulo.

(Allievi Corso A.M.M. 2016-2017)

CORSO A.M.M. – QUARTO MODULO

DSC_0656

Dopo la lunga pausa invernale si è concluso positivamente lunedì 13 marzo u.s. il 4° modulo del corso per Accompagnatori di Media Montagna che si è tenuto presso l’Oasi di Baggero (CO) dal 9 al 13 marzo 2017.
Il modulo, che fa seguito al percorso intrapreso nel 2016, ci ha visto di nuovo impegnati con tematiche “vecchie e nuove” quali topografia, orientamento, geologia e comunicazione e gestione del gruppo.
Inoltre lunedì 13 marzo siamo stati ospitati dal 118 di Villaguardia dove abbiamo speso l’intera giornata in compagnia del personale che opera quotidianamente con l’obiettivo di garantire 24 ore al giorno una risposta adeguata alle situazioni di urgenza o emergenza. Grazie a tutti loro abbiamo avuto l’opportunità di addentrarci nel complesso mondo della gestione delle emergenze in montagna.
Cogliamo l’occasione per ringraziare tutte le persone che hanno dato la loro disponibilità nel corso della giornata e per fare un ringraziamento particolare a Guido Caironi, infermiere e AMM, che ha reso possibile l’iniziativa!
Ci incamminiamo così verso il 5° modulo, che segnerà la metà del nostro cammino verso questa nuova e sempre più affascinante professione, con sprone sempre maggiore a continuare con determinazione sulla strada intrapresa.

(Daniele Frigerio)

CORSO AMM 2016 – terzo modulo

download

Dal 3 al 7 Novembre 2016 si è tenuto a Ponte di Legno il terzo appuntamento del corso per Accompagnatori di Media Montagna. Questa volta eravamo ospiti del Centro Formativo Provinciale “Giuseppe Zanardelli” dove abbiamo avuto a disposizione aule ben attrezzate e stanze confortevoli. Nonostante le giornate piovose, la permanenza a Ponte di Legno è stata molto piacevole: abbiamo trovato grande ospitalità e voglia di accogliere persino in un mese non molto “gettonato” per le presenze in montagna.

Continue reading

CORSO AMM 2016 – primi moduli

download
14 settembre 2016

Primo giorno di scuola per i 22 aspiranti accompagnatori di media montagna che partecipano al 10° corso di formazione … E come per tutti i primi giorni di scuola che si rispettino, un po’ di emozione c’è sempre. È il presidente del Collegio Nazionale Guide Alpine Regione Lombardia, Luca Biagini a rompere subito il ghiaccio dandoci il benvenuto insieme al direttore del corso, Daniele Frigerio, e al direttore tecnico, Vanni Spinelli.

Continue reading

CORSO PROPEDEUTICO GHIACCIO – VALMALENCO

P1080786

Cascate di ghiaccio in Val Lanterna, Lanzada, Valmalenco.
(foto L.Maspes)

Sabato 30 gennaio 2016 con ritrovo a Lanzada, Valmalenco (SO) presso la Pasticceria Gianoli, si svolgerà il Corso Propedeutico Ghiaccio alle Prove Attitudinali per l’ammissione ai Corsi di Formazione Professionale per Aspirante Guida Alpina.

Allegato il programma e i dettagli per la partecipazione/iscrizione:
ProgrammaPropedeuticoGhiaccio2016

PROVE AMMISSIONE CORSI A.GUIDA 2016/2017

GuideAlpineLombardia_proveattitudinali_PontediLegno

Prova di ghiaccio durante le Prove di ammissione del 2014, Passo del Tonale (BS).
(foto J.Merizzi)

SONDRIO – Sono aperte le iscrizioni alle prove d’ammissione al corso di formazione per Aspirante Guida Alpina del Collegio regionale Guide Alpine Lombardia, ciclo formativo 2016/2017. Le selezioni si terranno dal 7 all’11 marzo 2016 a Ponte di Legno (BS) e consisteranno nel superamento di prove di arrampicata su roccia, ghiaccio e misto e di scialpinismo. Ci sarà poi un colloquio individuale per la discussione del curriculum alpinistico. Le iscrizioni sono aperte fino al 25 gennaio.

Negli ultimi giorni del 2015 la Direzione generale Sport e Politiche per i Giovani di Regione Lombardia ha indetto una sessione di prove attitudinali finalizzate all’ammissione al corso di formazione per Aspirante Guida Alpina. Tale corso non si tiene regolarmente tutti gli anni, ma viene istituito almeno una volta ogni tre anni, e da questa edizione non è più a numero chiuso.

Il superamento delle prove attitudinali, e la conseguente iscrizione al corso per Aspirante Guida, permette di iniziare il percorso formativo che porterà in alcuni anni all’ottenimento del titolo professionale di Guida Alpina Maestro d’alpinismo. Il corso per diventare Aspirante inizierà nel 2016 e si concluderà a fine 2017: dopo il superamento degli esami e il conseguimento del diploma, gli Aspiranti potranno esercitare la professione, diventando successivamente Guide Alpine.

GuideAlpineLombardia_selezioni_roccia

Prova di arrampicata durante le Prove di ammissione del 2012, Isolaccia (SO).
(foto L.Maspes)

MODALITA’ D’ISCRIZIONE:

Requisiti di ammissione alle prove attitudinali per Aspirante Guida Alpina:

• avvenuto compimento della maggiore età alla data di scadenza della presentazione della domanda di iscrizione;

• possesso del titolo di scuola secondaria di primo grado (ex licenza di scuola media inferiore) o titolo di studio equivalente ottenuto in altro Stato dell’UE;

Per iscriversi è necessario inviare il modulo_iscrizione compilato in tutte le sue parti (scaricabile in calce), corredato dai seguenti documenti:

• fotocopia del documento di identità;

• ricevuta attestante il versamento della quota di iscrizione di Euro 100,00 a favore del Collegio regionale delle Guide Alpine con causale “Iscrizione selezioni Aspirante guida alpina 2016”; IBAN: IT29E0834054470000000200931

• dettagliato curriculum escursionistico alpinistico del candidato;

• recapito al quale dovranno essere trasmesse, ad ogni effetto, le comunicazioni relative alle prove in oggetto (in caso di eventuali variazioni di indirizzo, dovrà essere data a Regione Lombardia indicazione tempestiva del nuovo recapito. L’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità qualora il destinatario fosse irreperibile)

Le domande di ammissione alle prove attitudinali devono essere indirizzate a: Regione Lombardia “D.G. Sport e Politiche per i Giovani, U.O. Giovani e attrattività” – Piazza Città di Lombardia, 1 – 20124 Milano. Le domande possono essere presentate a mano entro e non oltre le ore 16.30 del giorno 25 gennaio 2016 (fa fede la data di consegna riportata sul timbro di Protocollo) presso gli sportelli del Protocollo regionale, elencati nel sito internet www.regione.lombardia.it nella sezione “Indirizzi, orari e punti informativi”.

Possono in alternativa essere spedite entro la stessa data mediante posta elettronica certificata all’indirizzo sport@pec.regione.lombardia.it o con raccomandata con avviso di ricevimento entro e non oltre il 25 gennaio 2016 (fa fede la data del timbro postale di spedizione).

GuideAlpineLombardia_selezioni_sci

Prova di sci alpinismo durante le Prove di ammissione del 2012, Passo dello Stelvio (SO).
(foto L.Maspes)

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria del Collegio Guide Alpine Lombardia al numero 0342/050049 o via mail all’indirizzo: segreteria@guidealpine.lombardia.it

Scarica il modulo_iscrizione - Prove ammissione Corsi A.Guida 2016/2017

(Ufficio stampa Guide Alpine Lombardia)

NUOVI DIPLOMATI – COLLEGIO GUIDE LOMBARDIA

MILANO – Sono stati consegnati ieri a Palazzo Regione Lombardia i diplomi delle 9 nuove Aspiranti Guide Alpine e dei 18 nuovi Accompagnatori di Media Montagna. La cerimonia di consegna è avvenuta alla presenza di Antonio Rossi, Assessore allo Sport e alle Politiche per i Giovani, di Luca Biagini, presidente del Collegio Guide Alpine Lombardia.

Le nuove Guide e i nuovi Accompagnatori hanno seguito il corso formativo negli anni 2014/2015 e hanno sostenuto gli esami di abilitazione lo scorso ottobre. Ieri pomeriggio, al 39esimo piano di Palazzo Regione Lombardia, si è tenuta la cerimonia di consegna dei diplomi. Erano presenti oltre all’Assessore e al presidente del Collegio lombardo, anche i direttori dei corsi Andrea Sarchi e Daniele Frigerio, e il presidente del Collegio Nazionale delle Guide Alpine Italiane, Cesare Cesa Bianchi, che nell’occasione ha anche consegnato il titolo di Guida Alpina ad honorem al dottor Antonio Galluccio.

Il percorso fatto per giungere al risultato dell’abilitazione è lungo difficile ed oneroso – ha detto il presidente delle Guide lombarde, Luca Biagini -. Regione Lombardia da un grosso contributo a chi intraprende questo cammino ed è giusto ricordarlo ed esserne consapevoli. La passione è ciò che ha spinto fino a questo punto questi nuovi 27 professionisti, il mio augurio e consiglio è di seguire anche d’ora in avanti, nelle scelte professionali, questa passione, che sarà la chiave del successo e di una vita felice.

Sono molto contento che la consegna dei diplomi sia avvenuta al 39esimo piano di Palazzo Regione Lombardia – ha dichiarato l’Assessore Antonio Rossi -, perché è un posto d’onore, il salone più bello. E questo perché vogliamo dare importanza all’evento. Regione Lombardia sta dando una grossa mano alla formazione delle Guide Alpine e degli Accompagnatori di Media Montagna, perché sono i professionisti della montagna e noi vogliamo investire sulla montagna, e quindi su di loro”.

GuideAlpine_2015_Lombardia

I nuovi Aspiranti Guida Alpina insieme a Luca Biagini, Andrea Sarchi e l’Assessore Antonio Rossi.
(Ufficio stampa Guide Alpine Lombardia)

Le nuove Aspiranti Guide sono: Edoardo Albrighi (25/06/1985, Londra), Enrico Domenighini (15/07/1968, Brescia), Ruggero Falvo (18/06/1969, Trento), Andrea Ferrari (21/05/1976, Cittiglio, provincia di Varese), Claudio Migliorini (02/04/1981, Mantova), Marco Taboni (15/07/1976, Breno provincia di Brescia), Emanuele Tizzoni (15/11/1978, Cuggiono, provincia di Milano), Andrea Tocchini (26/08/1988, Brescia) e Giulia Venturelli (17/06/1990, Brescia).

AMM_GuideAlpine_diplomi_2015

I nuovi Accompagnatori di media Montagna insieme a Luca Biagini, Daniele Frigerio e l’Assessore Antonio Rossi.
(Ufficio stampa Guide Alpine Lombardia)

I nuovi Accompagnatori di Media Montagna sono: Davide Bavera (06/03/1978, Tradate provincia di Varese), Luca Colli Tibaldi (26/06/1969, Vigevano provincia di Pavia), Giuseppe Sante Daccomi (20/08/1967, Milano), Carla Dionisi (17/06/1969, Brescia), Roberto Fusari (30/11/1969, Pavia), Marco Gatti (13/08/1971, Monza), Davide Gazzola (9/07/1982, Milano), Igor Grigis (5/07/1981, Melzo, provincia di Milano), Francesca Laini (14/05/1976, Brescia), Marco Masserini (20/05/1981, Bergamo), Luca Alessandro Oliverio (31/07/1982, Casorate Primo, provincia di Pavia), Andrea Panighetti ( 27/03/1972, Milano), Giovanna Prennuschi (28/09/1963, Milano), Andrea Ravarini (3/12/1980, Brescia), Paolo Regazzetti (23/07/1976, Melzo, provincia di Milano), Riccardo Rossi (24/12/1982, Catania), Francesco Giuseppe Simioni (27/08/1972, Legnano, provincia di Milano) e Ottavio Zani nato (20/12/1979, Edolo, provincia di Brescia).

(Ufficio stampa Guide Alpine Lombardia)

CORSO A.M.M. – MODULO 8

CORSOAccompagnatoriMediaMontagna

Il modulo, a dire il vero doppio (10 giorni), più emozionante del corso! Ancora una volta oltre il confine regionale, anzi di più; oltre il confine nazionale fino nel cantone del Vallese in Svizzera a visitare il ghiacciaio più lungo delle Alpi, l’Aletsch.
Per l’inizio il gruppo di allievi a docenti si è ritrovato in aula presso l’Università dell’Insubria a Como, per le lezioni sui temi dell’acqua, dei ghiacciai e della gestione delle disabilità, rispettivamente tenute dei prof. Carlo Dossi, Fabiano Monti e dal dott. Antonello Bolis e precedute dall’introduzione del prof. Alberto Passi, Direttore del corso di Laurea in Scienze Motorie.
Dopo il trasferimento all’alpe Devero in val Formazza è iniziata la parte più lunga ed entusiasmante del modulo, quella in ambiente, con due giorni dedicati a escursioni didattiche tra botanica e zoologia con Marco Caccianiga e Mauro Gobbi, e due giorni tra topografia e orientamento con Guido Bellini e il direttore del corso Daniele Frigerio.
Poi via: il gruppo è partito in trekking alla volta finale del ghiacciaio dell’Aletsch passando per il rifugio Margaroli e il Città di Busto tra boschi, praterie, pietraie, conoidi, torbiere, residui di neve, rocce montonate e laghetti alpini, arrivando poi nei pressi del confine svizzero dopo avere camminato per tre giorni insieme al direttore tecnico del corso Vanni Spinelli e al Presidente del Collegio Luca Biagini che hanno seguito la didattica relativa agli aspetti di sicurezza, conduzione del gruppo, orientamento e topografia.
Dal passo della Novena con i trasporti pubblici, il gruppo si è spostato a Fiesch da cui è ripreso il trekking verso il ghiacciaio per poi scendere a valle presso Blatten due giorni dopo.
Un’esperienza fondamentale per affrontare il successivo ultimo modulo che vedrà gli allievi impegnati nei test di conduzione a settembre. Ormai il corso volge al termine, ma certo non la passione per la montagna e la tenacia di allievi e docenti.

(Daniele Frigerio)

CorsoAccompagnatoriMediaMontagna